MindSharing.tech è un progetto che offre pacchetti di attività interattive e stimolanti per i ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori, che hanno come obiettivo la promozione della autoimprenditorialità, la conoscenza dell’importanza della programmazione (coding) e, allo stesso tempo, la creazione di una consapevolezza degli aspetti negativi legati al mondo digitale, ovvero il cyberbullismo.

La nostra offerta si basa su pacchetti di attività differenziati per scuole elementariprimarie di primo grado e primarie di secondo grado

Auto-Imprenditoria

 

Introdurre gli studenti al pensiero auto-imprenditoriale. Creare una sinergia scuola – lavoro per promuovere la cultura della progettualità, imprenditorialità e lavoro di squadra, la diffusione della cultura digitale e una mentalità orientata al problem solving, mettendo a frutto le competenze apprese a scuola.

Coding

Avviare i ragazzi alla programmazione e far prendere loro coscienza delle scienze informatiche e della loro profonda presenza in ogni attività lavorativa attraverso un approccio ludico. Oggi l’informatica è alla base di ogni sistema semplice o complesso presente nella vita quotidiana (dal frigorifero ai social, fino ad arrivare agli stessi videogame e droni) ed è proprio questo fattore che dovrà essere alla base della scintilla che dovrà scoccare nei ragazzi che cercheranno, seppure in maniera meno complessa, di produrre un qualcosa per la loro vita quotidiana. 

CyberBullismo

 

Parlare di cyberbullismo, allo scopo di creare una consapevolezza e fornire gli strumenti per rispondere a questo fenomeno dilagante, ma spesso trascurato. Scattare una fotografia della società (studenti, docenti, genitori) per valutare la percezione attuale che si ha del fenomeno in Italia. Lo scopo ultimo è quello di creare un ambiente in cui i ragazzi vittima di cyberbullismo abbiano la possibilità e gli strumenti per denunciare la loro situazione. 

Feed Facebook